Benvenuti

image_1 (6)_20160213195235

La D.O.C. Terre di Cosenza inizia la sua produzione di recente, nel 2012, ma non per questo si deve pensare che i suoi vini siano senza tradizione, poiché questa doc eredita la storia di zone vinicole di antica tradizione. La provincia di Cosenza era precedentemente interessata da 7 piccole , doc, i cui terreni avevano un'estensione estremamente limitata, piccole produzioni che, visto l'esiguo numero di bottiglie prodotte, non riuscivano ad avere la necessaria e meritata visibilità su un mercato sempre più globalizzato. L'istituzione della doc Terre di Cosenza è stata per l'Italia una novità assoluta in termini di organizzazione, essa è infatti la prima doc italiana realizzata sul modello delle grandi "appellation controlee" francesi, quali Bordeaux, Borgogne, Cotê du Rone. Con questa rivoluzione tutta la provincia di Cosenza ottiene la qualifica di zona a Denominazione di Origina, mentre le aree dove esistevano le vecchie doc sono state elevate a pregiatissime sotto zone ( Verbicaro, Pollino, Donnici, San Vito ecc) a meglio sottolineare l' altissimo pregio delle loro produzioni.

Fra queste sotto-zone vi è quella delle Colline del Crati, ove sono site le tenute De Caro. Si tratta di una zona collinare, dai 250 agli oltre 700 metri, subito a nord della città di Cosenza, giù in basso scorre  il  fiume Crati, che univa con la sua via d'acqua il selvaggio Brutium alla colta e raffinata Magna Grecia. L'azienda De Caro sorge sulle colline sulla sponda sinistra del fiume, quelle che guardano a   sud  est, di fronte,   in lontananza svetta maestoso il verde altopiano della Sila..............continua

Vino Rosso dal colore Granato con riflessi rubini

più economico
Vino Bianco Feudi del Duca

Vino Rosato

Vino rosso dal colore rubino intenso con riflessi violacei